Lettera a Bassetti - Associazione ARBITRIUM

Associazione Arbitrium
A difesa dei diritti civili e del rispetto per la Costituzione
Associazione Arbitrium
A difesa dei diritti civili ed del rispetto per la Costituzione
Lawyer
Vai ai contenuti

Lettera a Bassetti


Lettera a Bassetti


Carissimi,

Poniamo la nostra attenzione, sulle dichiarazioni “intimidatorie” quasi giornalmente diffuse con i media dal Dr. Matteo Bassetti, e nello specifico su quella particolarmente grave rilasciata in data 02-07-2021 a mezzo del quotidiano “Libero”, che così riporta:

“Possiamo fare quello che vogliamo, ma ad Agosto la variante Delta sarà predominante. L’unico modo che avremo per difenderci dalla variante Delta sarà di avere l’85% di italiani vaccinati per il 15 Ottobre con due dosi.
Se arriviamo al 15 di Ottobre con l’85% di vaccinati la variante Delta ci farà un baffo, se invece ci arriveremo con un 65% saranno dolori. Se noi avremo, e mi auguro di no, il 30% degli italiani non vaccinati - ha avvertito Bassetti- vuol dire che avremo 16/17 milioni di persone potenzialmente suscettibili, ed è troppo (…).
A quel punto bisognerà inasprire ulteriormente le misure nei confronti di chi non si vaccina: sei non vaccinato? Non esci. Hai deciso di non vaccinarti, di mettere a rischio la tua salute, ma anche quella degli altri? Bene, i vaccinati faranno una vita normale, i non vaccinati si chiuderanno in casa.”

Stante l’importante ruolo istituzionale e mediatico di consulente scientifico rivestito dal Dr. Bassetti, riteniamo che ci possano essere gli estremi per sottoporre tali dichiarazioni al vaglio giudiziale.

Chiunque di voi, inoltre, abbia subito o dovesse subire un danno di tipo psicologico in relazione alle asserzioni intimidatorie del Dr. Bassetti, con tutte le ripercussioni del caso (insonnia, ansia, turbativa della vita di relazione, tachicardia, angoscia, etc…) potrà farsi certificare dal servizio di igiene pubblica tali circostanze.

Ciò in quanto abbiamo intenzione di promuovere un’azione giudiziaria collettiva a fini risarcitori nei confronti del suddetto pubblico personaggio.

Contattateci al fine di partecipare all’azione collettiva.

Stiamo lavorando per il bene di tutti, contro ogni forma di sopruso e discriminazione.

Scrivete a: associazionearbitrium@gmail.com



Torna ai contenuti